Ai fini della attuazione del protocollo di sicurezza è previsto:
  • un programma di prenotazione delle lezioni; che l’elenco presenze sia mantenuto costantemente aggiornato sia nel registro prenotazioni che nel software gestionale del pc;
  • gli accessi al Centro siano regolamentati in modo da evitare condizioni di assembramento e aggregazioni;
  • che, non potendo assicurare le distanze di almeno 1 metro negli spazi riservati alle docce e agli spogliatoi, non sia permesso ai soci di accedere ai locali suddetti, se non per usufruire dei servizi igienici uno alla volta;
  • l’igienizzazione dei locali quotidiana;
  • che siano regolamentati i flussi, gli spazi di attesa, l’accesso alle diverse aree, il posizionamento di attrezzi e materassini, al fine di garantire la distanza di sicurezza:
    – almeno 1 metro per le persone mentre non svolgono attività fisica,
    – almeno 2 metri durante l’attività fisica (con particolare attenzione a quella intensa).

Ai fini della attuazione delle buone pratiche igieniche sono messi a disposizione:

  • gel igienizzante;
  • sistema di raccolta dedicato ai rifiuti potenzialmente infetti (es. fazzoletti monouso, mascherine/respiratori);
  • procedure informative relative a tutte le misure di prevenzione adottate, affisse nelle zone di accesso e nei luoghi comuni.

Ai fini della attuazione delle buone pratiche igieniche all’interno del Centro è garantita la possibilità di:

  • mantenere la distanza interpersonale minima di 1 metro in caso di attività metabolica a riposo;
  • mantenere la distanza interpersonale minima di 2 metri adeguata all’atto motorio e al carico metabolico;
  • lavarsi frequentemente le mani, anche attraverso appositi dispenser di gel disinfettante.

Ai fini della attuazione delle buone pratiche igieniche sono stati predisposti:

  • ad ogni cambio di lezione, turni di aerazione naturale in tutti gli ambienti, evitando correnti d’aria o freddo/caldo eccessivo durante il ricambio naturale dell’aria;
  • specifiche attività di filtrazione dell’aria nei locali tramite purificatori di aria Gioel destinati a purificare l’aria;
  • il divieto allo scambio tra operatori sportivi e personale di dispositivi (smartphone, tablet, ecc.) e di attrezzi sportivi; in alternativa, si prevedono adeguate sanitizzazioni.

Ai fini della attuazione delle buone pratiche igieniche a chi accede al Centro è richiesto di:

  • non toccarsi mai occhi, naso e bocca con le mani;
  • starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie; se non si ha a disposizione un fazzoletto, starnutire nella piega interna del gomito;
  • evitare di lasciare in luoghi condivisi con altri gli indumenti indossati per l’attività fisica, ma riporli in zaini o borse personali e, una volta rientrato a casa, lavarli separatamente dagli altri indumenti;
  • riporre tutti gli indumenti e oggetti personali dentro la borsa personale;
  • bere sempre da bottiglie personalizzate o borracce e non condividerle;
  • gettare subito in appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati (ben sigillati);
  • utilizzare in palestra calzature previste esclusivamente a questo scopo;
  • utilizzare mascherina e guanti in reception, nei servizi igienici, in sala prima dell’inizio della lezione e dopo la fine della lezione;
  • utilizzare materassini e attrezzi propri.

In aggiunta, coloro che praticano l’attività, hanno l’obbligo:

  • di disinfettare i propri effetti personali e di non condividerli (attrezzi, borracce, fazzoletti, ecc.);
  • di arrivare nel sito già vestiti adeguatamente all’attività che andrà a svolgersi o in modo tale da utilizzare spazi comuni per cambiarsi e muniti di buste sigillanti per la raccolta di rifiuti potenzialmente infetti;
  • di non toccare attrezzi, oggetti e segnaletica fissa;
  • dell’igiene delle mani all’ingresso e in uscita.